Federazione delle Cooperative di Ravenna | “Una Rosa per Anita” – Fattoria Guiccioli
16024
post-template-default,single,single-post,postid-16024,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
 

“Una Rosa per Anita” – Fattoria Guiccioli

Venerdì 4 agosto, presso la Fattoria Guiccioli di Mandriole, si svolgeranno le tradizionali celebrazioni in ricordo della morte di Anita Garibaldi.

“Una Rosa per Anita” – Fattoria Guiccioli

Venerdì 4 agosto, presso la Fattoria Guiccioli di Mandriole, si sono svolte le tradizionali celebrazioni in ricordo della morte di Anita Garibaldi.

La giornata ha avuto inizio alle ore 18 ed è stata introdotta dal Vicesindaco Eugenio Fusignani, da Lorenzo Cottignoli, Presidente di Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna e da Giannantonio Mingozzi, Presidente della Fondazione del Museo del Risorgimento di Ravenna.

In particolare quell’anno, che segna la decima rassegna della Festa della Trafila Garibaldina, è stato presentato Una Rosa per Anita, un originale progetto a cura del Museo-Biblioteca Renzi di Borghi di Romagna che nell’arco dei prossimi anni coinvolgerà i numerosi Comuni che nel 1849 si resero protagonisti della trafila garibaldina. Per l’occasione è stato piantato un primo esemplare di rosa della rara varietà creata dall’ibridatore Giulio Pantoli di Castiglione di Ravenna (partigiano ex-combattente), e inaugurata una targa a ricordo della giornata.

 

Nel corso delle celebrazioni per Anita Garibaldi erano presenti rappresentanze dello IOR e dell’Associazione Conservatrice del Capanno Garibaldi.

Dalle ore 20 la Pro Loco di Sant’Alberto è stato allestito uno stand gastronomico.

Rosa Anita Garibaldi TARGA